E come disse Trapattoni, “don’t say cat if you don’t have it in the sac”: a poche ore dal vociferarsi di una possibile firma di un accordo provvisorio tra USA e Cina, indiscrezioni da parte di un funzionario dell’amministrazione statunitense affermano che l’accordo potrebbe non arrivare in tempo per essere firmato alla riunione APEC in Cile del mese prossimo. Ieri a muovere il dollaro però è stato il rapporto sulla fiducia dei consumatori USA sotto le aspettative, muovendo il cross dal minimo della mattinata di 1.1074 fino al massimo di 1.1118.
Stasera invece appuntamento alle ore 19, ma non mi riferisco alla pur interessantissima sfida del San Paolo fra Napoli e Atalanta, bensì alla riunione della Fed, dalla quale il mercato si attende un nuovo taglio dei tassi di 25 punti base (sarebbe il terzo quest’anno).
Per la gioia dei fan di tutto il mondo, la neonata casa di produzione sita al 10 di Downing Street ha confermato la messa in onda di un’altra stagione delle serie cult “Brexit”. Se vi siete persi l’ultimo episodio, ve lo riassumiamo velocemente: ieri, dopo che il partito Laburista ha confermato di sostenere le elezioni anticipate nel Regno Unito, il pound si è rafforzato sia contro l’euro che contro il dollaro.

Perdonate l’ironia, solo un pizzico di rivalsa dopo anni passati a Londra a sentir parlare della poca serietà della nostra classe politica. Torniamo ad esser seri per dirvi che, dopo aver scongiurato il No Deal con l’ennesimo rinvio approvato dall’UE, Corbyn e Johnson hanno iniziato a battibeccare persino sulla data delle prossime elezioni: il primo vorrebbe il 9, il secondo il 12 dicembre (vuoi vedere che Johnson vuole passare al mercatino degli oh bej oh bej a Milano?). E pensare che oggi nel 1990 veniva aperto il varco nel tunnel sotto il canale della manica.
Sempre oggi ma nel 1894 venne brevettato l’orologio marcatempo per registrare l’orario di lavoro. Noi di HCFX però non ne abbiamo bisogno: contattaci, siamo a disposizione 24/7!

CALENDARIO ECONOMICO
13.15 – Variazione dell’occupazione non agricola (ADP) USA
13.30 – PIL trimestrale USA
19.00 – Decisione della Fed sui tassi d’interesse
EURUSD: 1.1117
EURGBP: 0.8624